Guerra in Congo

3 11 2008

Ciao,

stamattina mentre in internet leggevo le ultime notizie, ho visto questo articolo che si occupa della guerra in corso in Congo tra l’esercito della Repubblica democratica del Congo e i ribelli del generale Laurent Nkunda. L’articolo parla più che della guerra (che in pratica ormai dura dal 1997 quasi ininterrottamente, con la prima guerra del Congo), della situazione dei civili: milioni di persone senza casa nè cibo, braccati dove è quasi impossibile arrivare con aiuti umanitari e sotto la costante minaccia delle epidemie!

Oltre alle epidemie, purtroppo, i civili indifesi sono esposti alle più brutali violenze, soprattutto le donne. Questo video, preso dal blog di Beppe Grillo testimonia le violenze sessuali che subiscono (spesso più di una volta) le donne, che vengono usate come arma di ricatto. Spesso una volta violentate queste donne vengono abbandonate al loro destino, rifiutate perfino dalla loro famiglia.

E’ terribile che a pagare il prezzo di ogni guerra siano sempre i civili indifesi, già di per se la guerra è una vergogna, OGNI QUERRA, non esistono guerre giuste.

Vi lascio con le parole di Hemingway:

le guerre sono combattute dalla più bella gente che c’è, o diciamo pure soltanto dalla gente, per quanto, quanto più ci si avvicina a dove si combatte e tanto più bella è la gente che si incontra; ma sono fatte, provocate e iniziate da precise rivalità economiche e da maiali che sorgono a profittarne. Sono persuaso che tutta la gente che sorge a profittare della guerra e aiuta a provocarla dovrebbe essere fucilata il giorno stesso che incominciano a farlo da rappresentanti accreditati dei leali cittadini che la combatteranno.

L’autore di questo libro sarebbe molto lieto di incaricarsi di questa fucilazione, se fosse legalmente delegato da coloro che combatteranno, e di badare a che venga eseguita con tutta l’umanità e la correttezza possibile e badare che a tutti i corpi venga data degna sepoltura. Potremmo perfino riuscire a farli seppellire nel cellophane o in qualcuno dei più moderni materiali plastici.

Alla fine della giornata se vi fosse qualche prova che sono stato io a provocare in qualche modo la nuova guerra o non ho eseguito debitamente i doveri a me conferiti, sarei disposto, se no lieto, a farmi fucilare dallo stesso plotone di esecuzione e farmi seppellire con o senza cellophane o essere lasciato nudo su una collina.

Maurizio


Azioni

Informazione

7 responses

3 11 2008
Godot

Purtroppo non posso dirmi informatissima sulla situazione in Congo, ma purtroppo avevo già sentito parlare delle donne violentate e poi ripudiate dalle stesse famiglie.
Per quanto riguarda la “Guerra” in quanto tale, sono d’accordo con te, non esistono guerre giuste, non si può affrontare tutto con la violenza, figuriamoci quando la violenza diventa di massa e spinge i popoli gli uni contro gli altri!
Grazie per aver sollevato ancora una volta una questione amara, ma importante.

3 11 2008
blackjack1985

Già… anche perchè in internet non c’è moltissimo materiale sul quale informarsi!
Prego… 😉 grazie a te per essere passata di qui!

a presto!

3 11 2008
andrea

La situazione in Congo dura ormai da molti anni, ma ovviamente a nessun’altra nazione occidentale è venuto in mente di intervenire con missioni di pace. Forse perché il Congo non è ricco di petrolio come altre regioni?
Qui vediamo la doppiezza e l’ipocrisia di certi governanti, pronti a “portare la pace” solo per accaparrarsi risorse.Pronti a non fare niente (a parte, forse, vendere armi) dove ce ne sarebbe realmente bisogno.

3 11 2008
Godot

Non ho mai creduto e non crederò mai a chi dice di “fare la Guerra per la pace”… o in nome di qualche entità superiore… sono solo scuse, ipocrisie per nascondere il loro tornaconto personale e la loro sete di sangue e potere.

4 11 2008
bluestraneo

Non vi sono giustificazioni per le guerre. La guerra è guerra e non si possono certo intrevedere in essa ragioni di pace. E’ vergognoso pensare di cosa sia capace l’uomo quando perde il senno.. Il disprezzo per la vita umana è un azione terribile, degna del piu balordo mostro. Esso perde l’identità di essere umano e diviene belva.
sono pienamente d’accordo con Hemingway.

4 11 2008
blackjack1985

già… l’uomo che perde il senno! non ci sono altre parole per tentare di spiegarsi le sevizie che vengono fatte ogni giorno ai civili in Congo, e in tutte le altre guerre!
Addirittura ho letto stamattina (qui c’è l’articolo) che nel 2005 c’è stato un altro scandalo, i soldati ONU che erano stati mandati lì in missione umanitaria, approfittavano delle ragazze chiedendo sesso in cambio di cibo. Approfittare così di gente che non ha più nulla è davvero da animali… che vergogna!

5 11 2008
Miriam

So che in molti non amano Laura Pausini,ma secondo me questa canzone merita.Si tratta de “Il mondo che vorrei” della quale riporto alcune i frasi.Testo semplice,intenti utopici,ma sono bei pensieri……………… 🙂

“Quante volte ci ho pensato su,
Il mio mondo sta cadendo giù
Dentro un mare pieno di follie,
Ipocrisie.
Quante volte avrei voluto anch’io
Aiutare questo mondo mio,
Per tutti quelli che stanno soffrendo
Come te…”
“…Il mondo che vorrei
Avrebbe mille mani
E mille braccia per i bimbi del domani,
Che coi loro occhi chiedono di più
Salvali anche tu.

Per chi crede nello stesso sole
Non c’è razza non c’è mai colore
Perché il cuore di chi ha un altro Dio
È uguale al mio…”

“…Il mondo che vorrei
Ci sparerebbe i fiori,
Non sentiremmo più
Il suono dei cannoni.
Il mondo che vorrei,
Farebbe più giustizia
Per tutti quelli che
La guerra l’hanno vista,
E coi loro occhi chiedono di più
Salvali anche tu.

Come si fa a rimanere qui,
Immobili così
Indifferenti ormai
A tutti i bimbi che
Non cresceranno mai
Ma che senso ha ascoltare e non cambiare
Regaliamo al mondo quella pace
Che non può aspettare più…”

“…nel mondo che vorrei
avremmo tutti un cuore…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: